Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Weekend Herb Blogging’

Giornata campale, impegnativa, divertentissima e, soprattutto con tanto, tanto tricolore: le bruschette, i tortelli, gli addobbi, la Società di Mutuo Soccorso di Castellar Ponzano abbellita dal verde-bianco-rosso di tante bandierine e dalle bandiere delle altre due SOMS presenti, Vho e Mombisaggio … ma lascio solo qualche fotografia e torno “in cucina” per i miei tortelli.

Come ho detto nei post precedenti, la ricetta era già stata pubblicata. Questa settimana, però, Libera organizza il 275° Weekend Herb Blogging: potevo non esserci?
Sinceramente, non so se ho mai inviato questa ricetta per qualche altra raccolta … però è anche vero che la prima ricetta era con le ortiche, questa, invece, è con gli spinaci, quindi tutto ok, credo… 🙂
Allora, lascio i link ad Haalo (organizzatrice in carica), a Kalyn (fondatrice), a Bri (organizzatrice italiana) e, quindi, la mia ricetta per Libera.

Tortelli tricolori di farro agli spinaci
Dosi per 70 persone     🙂   🙂

Ingredienti per la pasta all’uovo

  • 4,800 kg  di farina bianca di farro macinata a pietra;
  • 30 uova intere;
  • Sale q.b.

Ingredienti per la pasta all’uovo verde

  • 1 kg di farina bianca di farro macinata a pietra;
  • 500 gr di spinaci freschi (oppure se ne avete in abbondanza ortiche);
  • 6 uova;
  • sale q.b.

Ingredienti per la pasta all’uovo rossa

  • 1 kg di farina bianca di farro macinata a pietra;
  • un tubo di triplo concentrato di pomodoro;
  • 6 uova;
  • sale q.b.

Ingredienti per la farcia

  • 3,600 kg di ricotta vaccina;
  • 1,200 kg di spinaci già scottati;
  • 500 gr di parmigiano reggiano;
  • 12 uova intere;
  • mezza noce moscata;
  • sale qb.;

Procedimento

Preparare i tre impasti con gli ingredienti indicati e lasciarli riposare coperti per almeno mezz’ora.

Per la pasta all’uovo verde

Mondare e lavare gli spinaci ripetutamente in acqua fredda.
Cuocerli preferibilmente a vapore oppure in una casseruola con un pizzico di sale (non aggiungere acqua, basta quella rimasta sulle foglie dopo il lavaggio ed inoltre il sale aggiunto aiuterà ad estrarre la loro acqua di vegetazione). Una volta cotti, strizzarli molto bene quindi frullarli finemente.
Aggiungere gli spinaci cotti e frullati alla fontana formata con gli altri ingredienti e lavorare l’impasto fino ad averlo liscio ed omogeneo.

Per la pasta all’uovo rossa

Aggiungere il triplo concentrato di pomodoro stemperato con un po’ di acqua tiepida alla fontana formata con gli altri ingredienti e lavorare l’impasto fino ad averlo liscio ed omogeneo.
La regola generale è sempre quella di aggiungere all’impasto un po’ di acqua tiepida oppure un po’ di farina nel caso sia necessario regolarne la consistenza.

Per la farcia
Mondare e lavare gli spinaci.
Cuocerli qualche minuto senza aggiungere acqua, basta quella rimasta sulle foglie dopo il lavaggio.
Una volta cotti, scolarli e strizzarli molto bene e quindi, tritarli molto finemente.
Passare al setaccio la ricotta, raccoglierla in una ciotola e unire gli spinaci.
Aggiustare di sale ed insaporire il composto con la noce moscata.
Incorporare le uova leggermente sbattute ed il parmigiano reggiano.
Mescolare con cura per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Come preparare la pasta a righe
Con la pasta colorata preparare delle tagliatelle non troppo fini.
Con la pasta all’uovo e con l’ausilio di una sfogliatrice preparare dei rettangoli sufficientemente lunghi.
Spennellarli con acqua oppure con un po’ di albume ed appoggiarvi sopra, a distanza regolare, le tagliatelle colorate, avendo cura di alternre i colori.
Premere leggermente con le dita per fare aderire le strisce.
Infarinare la sfoglia in modo da assorbire l’eventuale umidità lasciata dall’acqua o dall’albume e passare ogni rettangolo tra i rulli della sfogliatrice fino ad ottenere lo spessore di pasta desiderato.

Come preparare i triangoli
Sopra ad uno stampo per tortelli triangolare, appoggiare la sfoglia a righe e, con l’ausilio di una sac à poche distribuire la farcia.
Chiudere con un’altra sfoglia a righe. oppure con una sfoglia di un unico colore.
Fare uscire l’aria e passare con il mattarello per fare aderire bene le sfoglie.
Capovolgere e, con una rotella dentata, ritagliare i tortelli.

I tortelli sono stati derviti conditi con  burro e salvia ed una abbondante spolverata di parmigiano

Con tutti i ritagli multicolore che vi avanzeranno potrete preparare tagliatelle oppure lasagne “marmorizzate” … se ne avrete ancora la forza !!! E se proprio non avete così tanta gente a cena, le dosi potete trovarle qui … ma con le ortiche… 🙂

Annunci

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: