Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘uova’


Finalmente un paio d’ore da trascorrere tranquilla nella mia cucina! La casa vuota, un po’ di musica, la dispensa e il frigorifero ben riforniti  … L’evento poteva essere celebrato solo preparando una torta golosissima, una di quelle che renderebbero accettabile persino il risveglio del lunedì mattina. Via, partenza! 

… … …

Avete presente il film “Sliding doors”?

Ecco, solo che invece di prendere o perdere la metro, il mio bivio è stato quello di aprire un’anta della dispensa piuttosto che l’altra e … beh, ho aperto quella sbagliata, quella dove una bottiglia di alchermes stava aspettando in agguato, pronta a lanciarsi in una fantastica esibizione di bungee jumping! Purtroppo, io non ho l’abitudine di tenere le bottiglie legate con un elastico è così l’alchermes ha finito la sua corsa sul pavimento della cucina … A parte una miriade di schegge di vetro schizzate pressochè ovunque, sembrava che lì dentro ci fosse passato Freddy Krueger con una motosega! 😦

Una volta finito di pulire il disastro, il tempo a disposizione e la voglia di torta erano svaniti ed era quasi ora di pranzo! Giusto il tempo per una frittata … Però, mica potevo darla vinta così ad una bottiglia di alchermes suicida! E così …

Ingredienti (per due porzioni):

  • 3 uova;
  • parmigiano reggiano;
  • passata di pomodoro;
  • basilico;
  • due spicchi d’aglio;
  • sale;
  • olio evo.

Preparazione

In una padella a freddo, mettere un filo di olio evo e gli spicchi d’aglio.
Fare imbiondire l’aglio, toglierlo e aggiungere la passata di pomodoro.
Salare e lasciare cuocere qualche minuto.

In una boulle, sbattere le uova, salare e aggiungere due cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato.
Amalgamare bene e preparare una frittata sottile.
Una volta pronta, arrotolare la frittata e tagliarla a mo’ di tagliatelle.
Disporre le tagliatelle d’uovo nel piatto, condire con un po’ della salsa di pomodoro, una spolverata di parmigiano e decorare con qualche foglia di basilico.

*** *** ***

Per concludere, aggiungo le ricette ispirate alle tavole di Roberto Bixio che Libera e Francesca mi hanno mandato per “Cucina l’arte e…”

Libera di Accanto al Camino con la sua Torretta di polipo 6P

Francesca di Pentole e Allegria con la Zuppa di Cozze e Vongole

P.S. Libera, non mi uccidere, lo so che sono in un ritardo da vergogna! 😦

Read Full Post »

Ingredienti

  • 900 gr di patate;
  • 400 gr di fagiolini (io ho usato fagiolini di varietà diverse per giocare un po’ con i colori);
  • 6 uova;
  • 50/60 gr di parmigiano reggiano (oppure un mix parmigiano reggiano e pecorino);
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato (facoltativo);
  • 30 gr di burro;
  • noce moscata;
  • sale;
  • qualche filo di erba cipollina e foglie d’insalata per la presentazione.

Preparazione

Lavare le patate, metterle in una casseruola coperte di acqua fredda e lessarle (quando l’acqua bolle, salare). 
Mondare i fagiolini e lessarli in acqua bollente salata.
Rassodare 4 uova.
Una volta cotte, scolare le patate, sbucciarle e passarle con lo schiacciapatate. Unire il burro, i fagiolini cotti e frullati (tenerne a parte un po’ per rivestire il fondo dello stampo in cui si cuocerà lo sformato), due uova intere leggermente sbattute, il formaggio grattugiato, il prezzemolo (facoltativo), una grattatina di noce moscata ed il sale sufficiente per ottenere una giusta sapidità. Mescolare il tutto accuratamente per amalgamare bene tutti gli ingredienti. 
Foderare uno stampo della capacità di un litro con carta forno, disporre sul fondo i fagiolini interi e coprire con metà del composto precedentemente preparato. Disporre in bell’ordine le uova sode tagliate a metà (oppure a spicchi) e ricoprire con il rimanente composto. infornare in forno già caldo a 200° e cuocere per circa 40 minuti. Lasciare intiepidire quindi sformare.

Servire tiepido o freddo, accompagnandolo, eventualmente, con un pesto piuttosto liquido.

Read Full Post »

Non è mancanza di fantasia culinaria: è solo che l’accostamento uova e finferli mi piace davvero molto. Qundi ho pensato: “Funghi puliti ce ne sono ancora; per le uova fresche, le mie galline coccolate producono a sufficienza … tanto vale approfittarne!” 🙂

Ingredienti

  • 300 gr di finferli già puliti;
  • 4 uova;
  • una noce di burro;
  • prezzemolo (facoltativo);
  • sale;
  • pepe.

Preparazione

Cuocere i finferli in padella con il burro come spiegato nella ricetta della pasta (a piacere aggiungere una spolverata di prezzemolo tritato finemente).
A cottura pressochè ultimata, unire le uova leggermente sbattute e completare la cottura, mescolando.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: