Soul Kitchen … un concerto di Auguri!!!

C’è chi festeggia il primo anno di blog e chi festeggia i primi 100.000 contatti …
A me e Daniele piaceva l’idea di festeggiare il primo Natale in rete di questo blog.
Come? Il titolo del post, per qualcuno, potrebbe già essere un indizio …
Ha prevalso l’animo rockettaro di Daniele e così, saccheggiando un po’ i filmati presenti su YouTube, abbiamo pensato di regalarvi un piccolo concerto di Natale …

 Cominciando con una versione di Soul Kitchen dei Doors cantata da Patti Smith e dedicata a tutti i foodbloggers, 😉

con Sultans of Swing by Dire Straits e Eric Clapton

e una splendida versione acustica di Hotel California degli Eagles.

 

 La seconda parte (così fate a tempo a tagliare una fetta di panettone) comprende
Starman di David Bowie

 

 Get Up Stand Up di Bob Marley

e Because the night di Patti Smith
(giusto per completare i ricordi di chi, nell’estate del 1980, bazzicava nei dintorni dello stadio di S. Siro).

Oooppsss… Scusate, ma un pezzo va dedicato ad una ragazzina di Trieste
che qualche tempo fa ha dichiarato che gli Stones sono stati il suo primo mito 😉
As tears go by.

 

La conclusione è accompagnata da un filmato piuttosto crudo e triste.
La canzone è di John Lennon
Merry Christmas War is over (if you want it):
dal Vietman ad oggi,
quelle quattro parole tra parentesi non siamo ancora riusciti a toglierle.

 

Buon Natale a TUTTI!!!

 

Annunci

Marmellate e sciroppi: tanta soddisfazione e un po’ di sfortuna

Eccoci qui, finalmente!

Due mesi sono passati e “Le mani nella marmellata” è giunto alla sua conclusione.

Ad essere sincera, visto l’inizio un po’ titubante, non mi aspettavo tanto: 57 ricette, tra marmellate e sciroppi, vanno ben oltre le mie aspettative! Si, lo so, ci sono contest o altri eventi in rete che mettono insieme ben altri numeri … ma questo era il mio primo esperimento, con tutti i suoi piccoli errori dovuti all’inesperienza …

Io comunque sono soddisfattissima!

Adesso, dunque, cosa dovrei fare?

Innanzitutto, mandare un GRAZIE enorme a tutti quelli che hanno partecipato, che avrebbero voluto farlo e, per mille motivi, non sono riusciti a farlo, che sono semplicemente venuti a curiosare per vedere di cosa si trattava …

In secondo luogo, dovrei raccontare cosa mi piacerebbe fare con le vostre ricette e con tutte le fotografie.

… … mi è sembrato di sentire qualche brusio ed un paio di “Te l’avevo detto, io!” … …

E’ proprio vero, come si dice “Il paese è piccolo e la gente mormora”: internet, in fondo, è un villaggio globale, no? 🙂

Ma come? Quando si finisce una raccolta od un contest, si fa un bel pdf e lo si mette sul proprio blog a disposizione di chi vuole scaricarlo!

Ricordate il post che ha aperto “Le mani nella marmellata? Quello dove scrivevo :”… però mi è venuta la voglia di vedere se è possibile andare oltre il solito pdf e mettere insieme qualcosa di più.”?

Ecco, appunto! Con il materiale raccolto vorrei realizzare: uno screensaver, cioè uno di quei programmini che entrano in funzione automaticamente quando lasciamo il nostro pc inoperoso per qualche minuto e dovrebbero salvaguardare i nostri schermi, ed un e-book.

Si, lo so ci vuole un bel po’ di lavoro ma penso di riuscire a fare tutto prima di Natale!

Perché complicarsi così la vita quando con un pdf in un paio di giorni tutto era sistemato?

Oh bella! Ma perché poi vorrei venderli qui su “Il luppolo selvatico”!

… … questa volta ho sentito distintamente un “Hai visto la furbastra! Lo sapevo, io!” 😐

Un attimo di pazienza! Non ho neanche detto quali potranno essere le modalità di pagamento!

Dunque … sul Luppolo, a breve ci sarà una pagina da cui si potranno scaricare liberamente una demo dello screensaver e dell’e-book. Chi vorrà averli in versione completa potrà fare una di queste due cose:

Per chi non ha una carta di credito o non la vuole usare su internet

  • Andare su questa pagina http://www.unicef.it/doc/239/altri-modi-per-donare.htm;
  • Scegliere una modalità di versamento;
  • Fare un versamento di almeno 4,50 € a favore dell’Unicef, seguendo le istruzioni sulla pagina indicata;
  • Inviarmi, copia della ricevuta di versamento via e-mail.

Per chi ha una carta di credito 

  • Andare su questa pagina http://www.regaliperlavita.it/ ;
  • Scegliere un regalo cliccando sulle varie possibilità;
  • Cliccare su aggiungi al carrello;
  • Cliccare in alto a destra su “Completa il tuo acquisto…” (si, dove c’è l’icona del carrello della spesa);
  • Cliccare sul pulsante azzurro “Procedi con l’ordine”;
  • Scegliere come gadget in omaggio la e-card;
  • Compilare il campo nome con “Antonella”, il campo e-mail con illuppoloselvatico@gmail.com e cliccare su “Conferma l’ordine” in fondo a destra;
  • Se non siete già registrati, compilare il modulo di registrazione e cliccare su “Avanti”;
  • Procedere con il pagamento, seguendo le istruzioni.

Come potete vedere, la moneta con cui pagare l’ebook o lo screensaver è una donazione, anche minima, all’Unicef. Perché ho fissato il minimo a 4,50 €? Perché è il “valore” del regalo più piccolo che Unicef presenta sul proprio sito: una zanzariera con insetticida a lunga durata. E’ ovvio che, se qualcuno vuole versare di più o scegliere un regalo “più importante”, è senz’altro meglio! 🙂 

Naturalmente, a salvaguardia della privacy di tutti, i nomi di chi ha inviato la copia di versamento non saranno resi pubblici e le copie delle ricevute inviate verranno cancellate immediatamente dopo la spedizione dei files!

Qualcuno potrà obiettare: è sufficiente che uno acquisti i due files e li faccia girare per far cadere tutto quanto nel nulla … beh, se qualcuno se la sente di andare a rubare una zanzariera o un vaccino ad un bambino del Congo o di Haiti, prego, si accomodi pure!

Ovviamente per qualsiasi chiarimento resto disponibile: scomparirò solo per una decina di giorni all’inizio di dicembre. Ovviamente, sarò disponibile a dare chiarimenti ma NON a ritirare in alcun modo versamenti o donazioni che andranno fatte solo direttamente a UNICEF.

Io spero che la mia idea vi piaccia: però, se la maggior parte dei partecipanti dovesse comunicarmi entro mercoledì, di essere contraria, procederò con la preparazione del solito, normale pdf da scaricare.

 Concludo, spiegando l’ultima parte del titolo di questo post un po’ troppo lungo.

Regolamento alla mano, oggi avrei dovuto svelare i nomi dei miei giurati. Le intenzioni iniziali erano quelle di formare una giuria di tipo misto, formata da:

  • Antonella (cioè la sottoscritta) come organizzatrice;
  • Daniele (cioè Lui) come “Goloso ufficiale”;
  • un produttore di marmellate, un cuoco o un pasticcere (come giurato tecnico).

Purtroppo, nel giro di due giorni, i due nomi a cui avevo pensato per il posto di giurato tecnico hanno dato forfait per ragioni diverse.

Quindi, le possibilità che mi restano sono due: andare avanti con una “giuria ridotta” o prendermi ancora due o tre giorni per completare la giuria.

La prima possibilità è certamente la più semplice e la più rapida ma è anche quella che mi piace meno: mi sembra di mancare un po’ di rispetto all’entusiasmo che hanno dimostrato tutti i partecipanti.

Sceglierò, dunque, la seconda possibilità e pubblicherò la composizione della giuria nel giro di pochi giorni.

Una buona settimana a tutti!

Antonella