Un fine settimana tortonese

Quando un fine settimana comincia così, assistendo alla presentazione della nuova linea della Cantina Sociale di Tortona, non ci si può proprio lamentare.
Dopo un periodo difficile, i Vignaioli del Tortonese hanno deciso di accettare la sfida dei tempi che cambiano e di un mercato sempre più attento alla qualità. Il risultato è una linea di vini tipicamente tortonesi, che sottolineano il loro legame con il territorio anche nei dettagli delle etichette e nomi.
La strada intrapresa sembra essere quella giusta, anche se non mi sembra giusto, soprattutto per una non-esperta come me, giudicare solo sui risultati della “prima annata” del nuovo corso: ottant’anni di storia, come quelli che uniscono la Cantina sociale di Tortona alle proprie colline, meritano un’attenzione particolare. D’altronde, i nomi proposti vanno dal Timorasso alla Favorita, dal Cortese alla Barbera e al Dolcetto …


A questo punto si potrebbe essere soddisfatti. Visto che il fine settimana è fatto di sabato e domenica, però, perchè limitarsi? La domenica, ad esempio, potrebbe essere dedicata a una bella frittellata ma, tanto che ci siamo, meglio esagerare un po’! E allora, trasferimento alla SMS di Castellar Ponzano per un incontro ravvicinato con frittelle dolci e fugassette … avete presente quelle piccole delizie al formaggio che sembrano fare un po’ il verso alla focaccia di Recco ma che, invece, hanno una personalità ed un gusto tutto loro? Ecco, se vi manca una vera protagonista per un fritto con i controfiocchi, la fugassetta è quella che vi serve.

… per assaggiarle sono arrivati anche a cavallo!!!

 

Se non mi credete, provate a farvi un giro a Megli, sulle fasce sopra Recco (GE), il 25 aprile o il primo maggio! Più che una sagra, una vera “full immersion”, tanto che per affrontarla occorre prima riposarsi un po’ al sole! 🙂 Se ci fate un giro, e non ve ne pentirete, fatemi sapere se mi sono sbagliata! 😉