Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘barbera’

Quando un fine settimana comincia così, assistendo alla presentazione della nuova linea della Cantina Sociale di Tortona, non ci si può proprio lamentare.
Dopo un periodo difficile, i Vignaioli del Tortonese hanno deciso di accettare la sfida dei tempi che cambiano e di un mercato sempre più attento alla qualità. Il risultato è una linea di vini tipicamente tortonesi, che sottolineano il loro legame con il territorio anche nei dettagli delle etichette e nomi.
La strada intrapresa sembra essere quella giusta, anche se non mi sembra giusto, soprattutto per una non-esperta come me, giudicare solo sui risultati della “prima annata” del nuovo corso: ottant’anni di storia, come quelli che uniscono la Cantina sociale di Tortona alle proprie colline, meritano un’attenzione particolare. D’altronde, i nomi proposti vanno dal Timorasso alla Favorita, dal Cortese alla Barbera e al Dolcetto …


A questo punto si potrebbe essere soddisfatti. Visto che il fine settimana è fatto di sabato e domenica, però, perchè limitarsi? La domenica, ad esempio, potrebbe essere dedicata a una bella frittellata ma, tanto che ci siamo, meglio esagerare un po’! E allora, trasferimento alla SMS di Castellar Ponzano per un incontro ravvicinato con frittelle dolci e fugassette … avete presente quelle piccole delizie al formaggio che sembrano fare un po’ il verso alla focaccia di Recco ma che, invece, hanno una personalità ed un gusto tutto loro? Ecco, se vi manca una vera protagonista per un fritto con i controfiocchi, la fugassetta è quella che vi serve.

… per assaggiarle sono arrivati anche a cavallo!!!

 

Se non mi credete, provate a farvi un giro a Megli, sulle fasce sopra Recco (GE), il 25 aprile o il primo maggio! Più che una sagra, una vera “full immersion”, tanto che per affrontarla occorre prima riposarsi un po’ al sole! 🙂 Se ci fate un giro, e non ve ne pentirete, fatemi sapere se mi sono sbagliata! 😉

Read Full Post »

Una mail mi ha fatto notare che “si fa presto a dire che a Tortona la Profumata si mangia intera, cosparsa di zucchero e di una buona Barbera dei Colli Tortonesi … le cose più semplici sono poi quelle dove i dettagli fanno davvero una grande differenza”.

In fondo, non è mica sbagliato. A volte piatti complessi abbinati a presentazioni molto coreografiche riescono a “nascondere” con una certa facilità l’ingrediente non di primissima qualità o il piccolo errore: qualcuno molto più bravo di me diceva: “Niente di meglio di un uovo al tegamino per giudicare un grande cuoco”.

E allora, in attesa, di una ricetta un po’ più corposa …

Ingredienti:

  • Fragoline “Profumata di Tortona” 150 gr;
  • Barbera dei Colli Tortonesi 1 buon bicchiere;
  • Zucchero 1 cucchiaio e 1/2 ;
  • Croste di pane 3-4 (se gradite)

Preparazione:

Mettere le fragoline intere e ben pulite in una tazza capiente e cospargere di zucchero; lasciare riposare per almeno una mezz’ora.
Aggiungere la Barbera, avendo cura di non versarla direttamente sopra le fragole ma di farla “scivolare” nella tazza; lasciare riposare per almeno una mezz’ora e servire.
I nostri agricoltori, che di questa delizia ne facevano una colazione di mezza mattinata o una “merenda”, aggiungevano al tutto tre quattro grosse croste di pane (solo la crosta), che si inzuppavano per bene e davano un po’ più di sostanza.
Chi non amasse il gusto della Barbera e preferisse un qualcosa di più delicato e dolce, può sostituirla con del Brachetto ma, in questo caso, addio tradizione. 🙂

P.S.
Barbera è maschio o femmina? Esistono due partiti ben distinti e “agguerriti”. Per me, “Il Barbera” = vitigno, “La Barbera” = vino.

D’altronde …
“Serba la tua purpurea Barbera
Per quando un giorno, che non è lontano
Tutto avvolto nella sua bandiera
Torni Galliano.”
Giovanni Pascoli, A Ciapin, composta per ricordare Giuseppe Galliano, morto ad Adua nel 1896.

Read Full Post »

Avete presente il caviale? Esistono diverse qualità di caviale, a seconda della tipologia di storione. Immaginate di assaggiarle tutte, dallo Sterlet amato da Zar e Scià, al raffinato Ossietra. Poi, quando avete deciso quale è quello che più incontra il vostro gusto, qualcuno se ne esce con una piccola meraviglia, diversa da qualsiasi altro, magari prodotta in qualche posto sperduto sulla costa del Mar Caspio iraniano … e tutte le vostre convinzioni sul caviale vanno in fumo …
Se doveste fare lo stesso gioco con le fragole e qualcuno venisse a proporvi un assaggio della Fragola Profumata di Tortona … il risultato sarebbe esattamente questo!
E’ una fragola rara, la Profumata di Tortona, diversa da tutte le altre: simile al lampone per dimensioni e colore, dolce, aromatica, caratterizzata da una profumazione intensa con un penetrante aroma moscato e da un sapore piacevolmente dolce.

Per tutte le informazioni dal punto di vista storico e produttivo, secondo me, la cosa migliore è visitare il sito dell’Azienda Agricola La Carcassola di Patrizia Lodi: oltre ad essere l’Azienda dove è iniziata la sperimentazione per il recupero della Fragola Profumata di Tortona, è anche la mia fornitrice di queste piccole meraviglie rosse!
Naturalmente, da non trascurare sono gli altri due siti “istituzionali”: quello dei Presìdi SlowFood e quello del Consorzio per la valorizzazione e la tutela della Fragola Profumata di Tortona, i cui link sono nella side bar qui a destra.

Aggiungo solo una cosa: come per il caviale, anche qui esiste un “mercato del falso” 😦 La Profumata è disponibile solo per una quindicina di giorni l’anno, nel periodo che va dalla fine di maggio a giugno avanzato (dipende dalle annate). Per questo, se dovessero capitarvi gelati o frullati alla fragola di Tortona, diffidate! La vera fragola di Tortona è molto deperibile: va raccolta il mattino e, possibilmente, consumata in giornata.

Ah! Dimenticavo … se non aveste niente di meglio da fare, durante tutto questo fine settimana si terrà Assaggia Tortona … qui le fragoline sono di casa!

P.S.
A Tortona, da sempre, la Profumata si mangia intera, cosparsa di zucchero e di una buona Barbera … dei Colli Tortonesi, naturalmente!

Questo post collabora a:

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: