Treccia semintegrale con porri e granella di Nocciole Piemonte

Ingredienti per l’impasto

  • 350 gr di farina di Kamut macinata a pietra;
  • 150 gr di farina di segale integrale macinata a pietra;
  • 7 gr di lievito di birra disidratato;
  • due cucchiaini da the di zucchero;
  • un cucchiaino da the di sale fino;
  • un cucchiaio di semi di papavero;
  • 250 gr di acqua tiepida;
  • il succo di mezzo limone;
  • un cucchiaio di olio evo.

Ingredienti per la farcitura

  • Un grosso porro;
  • 60 gr di granella di nocciole tostate (Nocciola Piemonte IGP);
  • sale;
  • una noce di burro.

Preparazione

In una padella sciogliere il burro, aggiungere il porro ben lavato e tagliato a rondelle, salare e portare a cottura. Tenere a parte.
Su un piano di lavoro, formare una fontana con le farine mescolate al lievito, allo zucchero ed ai semi di papavero. Al centro, versare l’olio, il succo di limone (consiglio di Libera … vedi qui ) e, gradatamente, l’acqua tiepida, formando man mano l’impasto. Aggiungere gradualmente il resto dell’acqua incorporando poca alla volta anche la farina.  Una volta impastati i due terzi della farina, aggiungere il sale. Lavorare energicamente fino a quando l’impasto risulterà liscio ed elastico, modellarlo a palla e lasciare lievitare coperto fino al raddoppio del suo volume. 
A lievitazione avvenuta, con un mattarello, stendere l’impasto ad uno spessore di circa 5 mm dando la forma di un rettangolo.
Con una rotella dentata, frastagliare i lati più lunghi in modo da ottenere delle strisce che dovranno essere in ugual numero sui due lati (vedi immagine sotto).
Versare al centro il porro stufato e già raffreddato, spolverare con la granella di nocciole e ripiegare verso l’interno le frange così da ottenere un intreccio che racchiuda il ripieno.

Lasciare riposare per 30 minuti, quindi, infornare con forno già caldo a 200°. Dopo circa 5 minuti abbassare la temperatura del forno a 180° e portare a cottura (circa 40 minuti). Servire tiepido.

Il risultato è una “crosta” di pane fragrante con un ripieno morbido, caratterizzato dalla nota croccante delle nocciole :-).

… il mio degustatore ufficiale ha pensato di mangiarsela così … accompagnata con un ovetto (fresco di giornata) al tegamino 🙂

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Velentina “Io Kamut … e tu?”

8 thoughts on “Treccia semintegrale con porri e granella di Nocciole Piemonte

    • @ Lucy: il trucco allora è non considerarla un pane … se pensi di fare una torta salata, la freghi e ti viene benissimo 😉 Ciao!
      @ Tiziana: e sì che non sono neanche svizzera 🙂 ! Grazie e buona giornata (ormai buona serata!) anche a te!
      @ Valentina: Grazie a te! Purtroppo, il prossimo anno, abbatteranno tutti i noccioli che mi riforniscono :-(((

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.