La Fragola Profumata di Tortona – II

Una mail mi ha fatto notare che “si fa presto a dire che a Tortona la Profumata si mangia intera, cosparsa di zucchero e di una buona Barbera dei Colli Tortonesi … le cose più semplici sono poi quelle dove i dettagli fanno davvero una grande differenza”.

In fondo, non è mica sbagliato. A volte piatti complessi abbinati a presentazioni molto coreografiche riescono a “nascondere” con una certa facilità l’ingrediente non di primissima qualità o il piccolo errore: qualcuno molto più bravo di me diceva: “Niente di meglio di un uovo al tegamino per giudicare un grande cuoco”.

E allora, in attesa, di una ricetta un po’ più corposa …

Ingredienti:

  • Fragoline “Profumata di Tortona” 150 gr;
  • Barbera dei Colli Tortonesi 1 buon bicchiere;
  • Zucchero 1 cucchiaio e 1/2 ;
  • Croste di pane 3-4 (se gradite)

Preparazione:

Mettere le fragoline intere e ben pulite in una tazza capiente e cospargere di zucchero; lasciare riposare per almeno una mezz’ora.
Aggiungere la Barbera, avendo cura di non versarla direttamente sopra le fragole ma di farla “scivolare” nella tazza; lasciare riposare per almeno una mezz’ora e servire.
I nostri agricoltori, che di questa delizia ne facevano una colazione di mezza mattinata o una “merenda”, aggiungevano al tutto tre quattro grosse croste di pane (solo la crosta), che si inzuppavano per bene e davano un po’ più di sostanza.
Chi non amasse il gusto della Barbera e preferisse un qualcosa di più delicato e dolce, può sostituirla con del Brachetto ma, in questo caso, addio tradizione. 🙂

P.S.
Barbera è maschio o femmina? Esistono due partiti ben distinti e “agguerriti”. Per me, “Il Barbera” = vitigno, “La Barbera” = vino.

D’altronde …
“Serba la tua purpurea Barbera
Per quando un giorno, che non è lontano
Tutto avvolto nella sua bandiera
Torni Galliano.”
Giovanni Pascoli, A Ciapin, composta per ricordare Giuseppe Galliano, morto ad Adua nel 1896.

3 thoughts on “La Fragola Profumata di Tortona – II

  1. A Milano in qualche posto qualcosina si riesce a trovare … non accompagnata da un ode del Pascoli ma sufficiente per una tazza ed un po’ di … buona Barbera
    Ciao!

    "Mi piace"

  2. Se avessi queste fragole userei le “croste di pane”….e se io la “replicassi con delle semplici, stortignaccole fragole della mia contadina? Seppoffà? Buonissima domenica! 🙂

    "Mi piace"

    • Avendo queste fragole, invece delle croste di pane e della barbera, ho fatto un esperimento con lo sciroppo di sambuco … mica male, l’accoppiata!
      Per quanto riguarda le “stortignaccole fragole della tua contadina” dubito che non raggiungano un risultato pregevole, mi sa però che comunque sarà una cosa diversa, perchè questa fragolina ha proprio un carattere tutto suo!
      Ciao!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.